Cerchiamo Materiale Siamo alla ricerca di materiale fotografico inerente le precedenti edizioni della Gnoccata. Contattaci se vuoi collaborare

Aggiornamenti prossima Gnoccata

Dopo aver personalmente richiesto all’amministrazione comunale informazioni inerenti la prossima Gnoccata senza averne ricevuto risposta, in questi giorni ci sono state alcune novità in merito. Il 7 febbraio è stato rilasciato un comunicato congiunto Comune di Guastalla/Proloco in merito all’edizione 2014 della Gnoccata: cito direttamente dall’articolo della Gazzetta di Reggio (qui il testo integrale) “…quest’anno, a maggio, non si terrà la tradizionale “Gnoccata di Guastalla” a causa di problemi logistici, dovuti ai postumi del sisma 2012, che non consentono il regolare svolgimento della manifestazione: piazza Mazzini e piazza della Repubblica non sono perfettamente fruibili, così come alcuni tratti di vie del centro storico, oltre alla stessa viabilità interna che è stata modificata rispetto al passato”. Sorge immediata una domanda: allora perchè nelle stesse vie indicate nel comunicato, nei mesi passati si sono svolte le varie Notti bianche e rosa?

Immediata la mobilitazione di alcuni guastallesi: in particolare, grazie all’iniziativa di alcuni giovani, è partita da Facebook l’organizzazione della raccolta firme in favore dello storico evento guastallese (raccolta firme Gnoccata). La raccolta è iniziata questo week end (8 e 9 febbraio) in centro a Guastalla, più precisamente in piazza Mazzini, nei pressi del monumento di “Frantòn”.

I malumori dei guastallesi, soprattutto online, devono aver spinto il sindaco Benaglia ad una personale rettifica: la Gnoccata è stata annullata per colpa della Proloco, che per problemi interni organizzativi, di sponsor e personale, quest’anno non è in grado organizzare l’evento. Articolo sulla Gazzetta di Reggio dell’8 febbraio 2014.

La discussione divampa, diventando sempre più l’occasione per essere strumentalizzato politicamente dai vari schieramenti. Noi vi aggiorneremo appena ci saranno altri aggiornamenti.

Intanto la raccolta firme continuerà anche sabato 15 febbraio, sempre in piazza Mazzini a Guastalla.